Dora 🍰👩🏻‍✈️

Dora 🍰👩🏻‍✈️

“Dora” è una mia creazione, dedicata ad una persona per me molto speciale. 👩‍❤️‍👩

Si tratta di una bavarese al pistacchio con un inserto, poggiata su una semplice frolla.

Ci sono varie preparazioni per questo dolce, quindi ci vorranno almeno due giorni per prepararla in casa, perchè dovrete aspettare i tempi di congelamento per l’inserto e la bavarese, se invece siete in possesso di un abbattitore di temperatura, minimizzerete tutti i tempi.

Questo, è un dolce molto fresco, che racchiude tanti sapori come pistacchio, agrumi, lampone e cardamomo.

Fa parte della categoria “torte moderne”, perfetta se avete ospiti a cena e volete stupirli con qualcosa di innovativo.

Adesso tiratevi su le maniche, iniziamo!

Date le molteplici preparazioni, io vi consiglio di iniziare con l’inserto, che è fatto da una Namelaka bianca agli agrumi che ha bisogno di riposare in frigo per una notte, una geleé al lampone che deve essere messa in congelatore, e un biscuit al pistacchio.

Dora
Poi proseguirei con la bavarese al pistacchio nella quale verrà messo l’inserto, e verrà poi posto tutto in congelatore, e successivamente la frolla al limone e cardamomo e la glassa rossa di copertura.

Adesso vi lascio ai link con le varie ricette:

Namelaka agli agrumi

Geleé al lampone

Biscuit al pistacchio per questa preparazione vi ho lasciato il link del Biscuit Classico, su cui dovrete spolverizzare sopra della granella di pistacchio, prima della cottura.

Bavarese al pistacchio

Pasta Frolla limone e cardamomo

Glassa rossa al lampone questo link vi rimanderà alla glassa al mango, dovrete solo sostituire la purea di mango con quella di lampone, e il colorante sarà rosso perlescente, vi consiglio i coloranti migliori in circolazione: quelli della Cove.

Come prima cosa, finiamo di comporre e far congelare l’inserto:

Mettete la geleé a congelare in uno stampo rettangolare poco più piccolo di quello dove colerete la bavarese e quando si è abbastanza indurita, dressateci sopra, con una sacca da pasticciere, la Namelaka e a chiudere appoggiateci sopra il biscuit al pistacchio, con la parte con la granella rivolta verso la Namelaka.

Fate congelare tutto insieme.

L’inserto non deve essere troppo alto, ricordate che deve stare dentro la bavarese, e si deve vedere solo al taglio.

Una volta pronto l’inserto, dedichiamoci allo stampo e a come foderarlo:

Prendete un stampo rettangolare come questo della Tescoma, e foderatelo dal lato che poggierà sul piano, con la pellicola trasparente molto tirata, in modo da risultare liscia. La pellicola dovrà essere messa da parte a parte e chiusa poggiando sul lato esterno dello stampo. Questo passaggio è importante perchè quella sarà la parte superiore della vostra torta.

Vi lascio un immagine di uno stampo ad anello foderato, il principio di rivestimento è sempre lo stesso:

Anello bavarese

…poi inizia il vero e proprio montaggio:

Ora potete iniziare a versare una parte della bavarese al pistacchio nello stampo, sopra appoggiate poi la geleé e la Namelaka congelate con il biscuit, spingendole leggermente verso il basso.

Ricoprite attentamente con la restante parte della bavarese, e livellate togliendo ogni eccesso con precisione con una spatola a gomito, muovendola dal centro, verso l’esterno.

Ponete tutto in congelatore almeno per 4 ore.

Tirate fuori la torta dal congelatore quando si è perfettamente indurita, e staccate la pellicola trasparente, poi lo stampo.

Se lo stampo fatica a togliersi, scaldatelo per qualche secondo con un cannello da pasticceria.

Poggiate la torta su una griglia e copritela con la vostra glassa rossa a 36°c e poi passate la spatola a gomito sulla superficie una sola volta per togliere l’eccesso di glassa.

Una volta coperta, aiutandovi con la spatola a gomito poggiate la vostra torta sul rettangolo di frolla, e decoratela a piacere.

Io ho usato dei lamponi, della Namelaka agli agrumi avanzata per fare gli spuntoni, e ho temperato del cioccolato bianco per creare il ricciolo che vedete sopra. Intorno ho messo dei pistacchi sabbiati con lo zucchero.

La decorazione è la parte migliore, per cui sfoggiate tutta la vostra fantasia!

La torta, essendo fresca, si conserva in frigo per pochi giorni, buona degustazione, sono sicura che non vi deluderà.

Un abbraccio e alla prossima ricetta

pasticceRoby



Rispondi