Gelato alla Nocciola

Gelato alla Nocciola

Oggi vi propongo un dolce che d’estate non può mai mancare: il Gelato alla Nocciola.

Pensate che l’invenzione del gelato viene attribuita da alcuni, agli Antichi Romani, e da altri ad Isacco, personaggio biblico.

Il trionfo del gelato in Italia, si ebbe a Firenze nel Cinquecento quando l’architetto Bernardo Buontalenti decise di usare panna,latte e uova per creare il “gelato moderno”.

E dopo questa curiosità storica, vi lascio la ricetta per un chilo di gelato.

Ingredienti:

Procedimento:

Unite il latte, la panna e una parte dei 160 g di zucchero, aggiungete il destrosio.

Mescolate e fate sciogliere gli zuccheri, con l’aiuto di una frusta.

A parte prendete il resto dello zucchero e unitelo allo stabilizzante (facilmente reperibile su Amazon, trovate il link tra gli ingredienti!) miscelandolo molto bene.

Mettete poi la panna, il latte, il destrosio e una parte di zucchero sul fuoco e portate a 52°c, aggiungete alla miscela la restante parte di zucchero con lo stabilizzante e portate tutto ad 85°c.

Gelato nocciola

Una volta raggiunta la temperatura, togliete dal fuoco, emulsionate con un frullatore ad immersione e raffreddate velocemente, magari mettendo il composto in una ciotola a bagno nel ghiaccio.

Raffreddato il gelato, unite la granella di nocciole e poi copritelo con pellicola a contatto e lasciate maturare in frigo per almeno una notte.

Il giorno dopo, versate il composto nella gelatiera, e fate mantecare finchè non raggiunge la consistenza tipica del gelato.

Mettetelo in un contenitore per gelati, e conservatelo in freezer.

Quando servite il gelato, tiratelo fuori 10 minuti prima dal congelatore, per decorare potreste usare la granella di nocciole, oppure potreste abbinarci la crema spalmabile alla nocciola fai-da-te che trovate nella sezione “Creme&Ganache”.

Un abbraccio e alla prossima ricetta!

pasticceRoby



Rispondi