Pasta Biscotto – Biscuit Classico

Oggi vi parlo di un dolce che fa parte delle preparazioni base della pasticceria: la Pasta Biscotto detta anche Biscuit.

Il biscuit nasce in Francia e viene usato spesso per rotoli farciti, girelle, basi per bavaresi, inserti per crostate e torte moderne, o anche per dolci al cucchiaio.

È una pasta sottile, morbida ed elastica, quindi facilmente modellabile perchè resistente.

Ci sono molte golose varianti di questa ricetta che prevedono l’uso del cacao, della polvere di frutta secca o anche del marzapane, prossimamente potrete trovarle sul blog.

Questa ricetta prevede due montate diverse, una di tuorli e zucchero e l’altra di albumi e zucchero, quindi troverete due volte lo zucchero negli ingredienti, ma con pesi diversi, vicino all’ingrediente con la quale andrete a montarlo.

Ingredienti:

  • 200 g di tuorli
  • 100 g di zucchero semolato
  • 200 g di farina 00
  • 50 g di fecola di patate
  • 300 g di albumi
  • 150 g di zucchero semolato

Procedimento:

N.b.: io uso molto la planetaria per comodità ma questa ricetta può essere tranquillamente replicata a mano o con una frusta elettrica.

Mettete nella boule della planetaria con la frusta, i tuorli con la prima pesata di zucchero e montate finchè il composto non cresce diventando almeno il doppio. Mettete da parte.

Ora prendete gli albumi e la seconda pesata di zucchero e montateli fino a far diventare il composto gonfio, bianco e spumoso. Mettete anche quest’ultimo da parte.

Prendete la farina e la fecola e setacciatele.

Unite le due montate con una spatola, a mano.

Successivamente unite le farine alle montate, con delicatezza (almeno in 3 volte) sempre miscelando il composto a mano con una spatola, ma in modo lento e delicato.

Prendete un foglio di carta forno o ancor meglio un foglio di silicone, e stendete l’impasto sopra all’altezza di circa 1/2 centimetro, cercando di livellarlo con una spatola a gomito.

Sbattete un po’ il foglio dagli angoli, per livellare meglio il tutto, poi prendetelo dai lembi opposti in obliquo e portatelo sulla teglia.

Per una variante croccante e dal gusto diverso: Spolverizzate il biscuit con granella di pistacchio o di nocciole, mandorle o ancora semi di sesamo o papavero.

Infornate a 220°c per 7/8 minuti circa.

Fate attenzione, potreste facilmente bruciarlo!

Il biscuit va cotto ad alte temperature per poco tempo, altrimenti si asciugherà troppo, non perdetelo d’occhio.

In poche semplici mosse, avrete preparato una base versatile e gustosa da utilizzare come preferite!

un abbraccio e alla prossima ricetta

pasticceRoby

 



Rispondi