Crema spalmabile alla nocciola

Crema spalmabile alla nocciola

Buongiorno a tutti!

La ricetta che condividerò con voi oggi è nata cosi:

Prendete un capotreno e mescolatelo con il capitolo “il Cioccolato” de “La Grammatica dei Sapori” di Niki Segnit e magicamente avrete una pasticciera che non sa stare ferma!

Pensando di fare una gustosissima crema spalmabile simile alla celebre “Nutella” ho provato a fare la Crema Spalmabile alla Nocciola. 

La ricetta nasce con l’uso del cioccolato al latte, ma io l’ho sostituito con quello fondente, e ne è venuta fuori una magnifica crema dal gusto dolce e amarognolo del fondente 80%, che io amo.

Quindi potrete farla come più preferite:

Dolce e nocciolosa —> Cioccolato al latte

Con carattere —> Cioccolato fondente.

Passiamo ora alla ricetta che vi farà avere circa 2 barattoli di vetro di medie/piccole dimensioni:

Ingredienti:

  • 290 g di cioccolato fondente o al latte
  • 230 g di pasta di nocciole
  • 12 g di cacao amaro in polvere
  • 50 g di olio di arachidi
  • 15 g di burro anidro
  • 15 g di burro di cacao

Procedimento:

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria o nel microonde insieme al burro di cacao (a step di 30/40 secondi per evitare di bruciarli), poi uniteli alla pasta di nocciole e al cacao, mescolando con una frusta. Aggiungete l’olio di arachidi, e il burro anidro* filtrato.

*burro anidro: non è altro che il burro sciolto in un padellino per qualche minuto, finchè non crea delle bolle in superficie che lo rendono appunto: anidro, ossia senza acqua, per poter mantenere il prodotto in buono stato più a lungo. Prima di porre il burro anidro in qualsiasi preparazione, va filtrato.

Una volta uniti tutti gli ingredienti, date una ripassata con un mixer ad immersione, per far diventare la crema liscissima,

Crema nocciola

 

come questa nella quale mi sto specchiando!

 

 

 

 

 

 

Adesso avete la vostra “nocciolata” pronta per essere messa in vasetti di vetro sterilizzati!

Mi raccomando, dopo averla posta nei barattoli, copritela con pellicola trasparente a contatto e lasciatela cristallizzare per 24 ore a temperatura ambiente.

 

Crema nocciola

Si conserva circa un mese, fuori dal frigo.

Un abbraccio e alla prossima ricetta

pasticceRoby

 



Rispondi